ViaggiAzalay, turismo consapevole in Egitto

  Home > I nostri viaggi > Anatolia Orientale

mercoledì 23 ottobre 2019
 

CHI SIAMO
 

I NOSTRI VIAGGI
 
INFORMAZIONI GIURIDICHE
INFORMAZIONI UTILI  
TURISMO CONSAPEVOLE
DARWISH  
TAPPETI & KILIM  
LINK  
VOI E L'EGITTO  
CONTACT  
Deserto egiziano
I NOSTRI VIAGGI

Cod. ASTU04
Anatolia Orientale

Abstract: 11 giorni, 10 notti in hotel, pensione completa. Alla scoperta delle regioni più remote, misteriose, favolose della Turchia armena, curda e biblica. Accompagnamento culturale e tecnico di Maurizio Rossi.


Descrizione: Alle propaggini del Caucaso, ai confini con la Georgia, l’Armenia, l’Iran e l’Iraq, sorgono i monti più alti della Turchia dell’Est. Tra questi emerge il monte Ararat, che dà il nome alla regione, ricordato dalla Bibbia. A nord, le piantagioni di tè crescono alle pendici dei monti sovrastanti Trebisonda, un enorme terrazzo che guarda al mare più verde del Medio Oriente: il Mar Nero. Nelle zone interne, intorno a Zara, Erzincan, Erzurum e Kars, milioni di “casette” custodiscono il miele migliore del mondo! Al confine dell’Armenia sorge Ani, “la città morta”: la massima espressione dell’architettura armena voluta da Tigrane. Van, città posta quasi al confine con l’Iran, è adagiata sulle sponde del lago omonimo, unico nel suo genere: l’acqua è “carica” di soda tale da rendere il lago completamente bianco. Con uno sguardo verso la regione del sud-est e alla vasta pianura della Mesopotamia, si susseguono paesaggi maestosi, fertile pianure con Isso e alte montagne, fino ad arrivare al Monte Nemrut, la visione delle gigantesche statue ciclopiche che adornano la vetta del monte artificiale nel quale è sepolto Antioco I.

Timeline: 1° giorno: VENEZIA/ISTANBUL/ TRABZON (28 MAGGIO) Ritrovo dei viaggiatori e partenza con bus per l’aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Trabzon, via Istanbul, con voli di linea Turkish Airlines. Arrivo a Trabzon: in aeroporto incontro con la guida e trasferimento in Hotel. Sistemazione e pernottamento. 2° giorno: TRABZON-ERZURUM (29 MAGGIO) Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita della Basilica bizantina di Santa Sofia, arricchita da affreschi, ma soprattutto da splendidi mosaici. Escursione al Monastero di Sumela, all’interno del Parco nazionale Vadisi: interamente affrescato, posto su una montagna quasi inaccessibile, è uno dei luoghi artistici più importanti e significativi del nord-est turco. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Erzurum, situata a 1950 m di altitudine. Di origine molto antica, la città fu conquistata nel IV secolo dall’imperatore Teodosio I e divenne un baluardo contro le invasioni dei popoli orientali. Cadde in possesso dei Persiani e passò poi sotto il dominio degli Arabi, che la chiamarono “Arz ar Rum” (Terra di Roma). Vi combatté anche il mongolo Tamerlano, che sconfisse l’armata di Beyazit I. Fu occupata per tre volte dalle truppe naziste. Nel 1939 la città fu distrutta da un terremoto in cui morirono 40.000 persone. Cena e pernottamento in hotel. 3° giorno: ERZURUM–KARS (30 MAGGIO) Dopo la prima colazione in Hotel visita della città: la Moschea Ulu, la Moschea Lala Mustafa Pasha e le mura del periodo bizantino. Pranzo in ristorante e inizio del viaggio verso Kars; lungo il percorso si possono ammirare vallate incontaminate e monasteri incastonati sui monti. In serata verrà raggiunta Kars, città posta quasi al confine con l’Armenia a un’altitudine di 1800 mt s.l.m. Città molto antica, fu capitale dell’Armenia sotto la dinastia dei Bagratidi. Conquistata dai bizantini nel 1021 nel 1064 il selgiuco Alp Arslan se ne impossesso. Passò poi sotto la Georgia e nel 1514 entrò a far parte dell’Impero ottomano. Dall’imponente fortezza costruita in posizione dominante si gode un magnifico panorama sulla città: sono degni di nota l’antico ponte sul Kars Cayi, l'hammam ancora oggi in uso, la chiesa dei Santi Apostoli, situata ai piedi della fortezza, e il museo. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento. 4° giorno: KARS–ANI–DOGUBAYZIT-VAN (31 MAGGIO) Prima colazione in Hotel. In mattinata escursione a Ani, uno dei luoghi artistico-archeologici più importanti della Turchia. La città sorge a strapiombo sul fiume Arpa, che segna il confine con l’Armenia; un’area archeologica ricca di chiese e cattedrali abbandonate a seguito degli eventi storici. La località è chiamata "la città morta". Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Dogubayazit e visita alla vicina reggia di Ishak Pasa Saray: posta su di un’altura, domina la valle del monte Ararat. Proseguimento per Van. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. 5° giorno: VAN (1 GIUGNO) Prima colazione in Hotel e visita alla zona archeologica di Tupsa, proseguimento del viaggio intorno al lago fino a Gevas. Dopo pranzo escursione in battello all’isola di Akdamar. Nel pomeriggio si prosegue la visita al Museo Nazionale, ricco di reperti urriti, urartei, ittiti, e alla Cittadella. Cena e pernottamento in hotel. 6° giorno: VAN–AHLAT–DIYARBAKIR (2 GIUGNO) Prima colazione in Hotel. Partenza per Ahlat, luogo di una recente e strabiliante scoperta archeologica a cui ha contribuito il Centro Studi Sotterranei di Genova: un santuario rupestre che cela al suo interno un tempio buddhista di epoca mongola (XIII secolo). Dopo pranzo proseguimento per Diyarbakir, conosciuta anticamente col nome di Amida, e situata su un altipiano di basalto in prossimità delle sponde del fiume Tigri. Le imponenti mura di basalto nero che circondano per sei chilometri il centro storico conferiscono alla città un aspetto imponente e davvero unico. Cena e pernottamento in hotel. 7° giorno: DIYARBAKIR–MARDIN (3 GIUGNO) Dopo la prima colazione, trasferimento nella zona di Midyat per la visita ad alcuni monasteri cristiani siriano-giacobini (Mar Gabriel e Mar Samuel). Pranzo a Mardin nel centro storico medioevale e visita della Madrasa di Sultan Isa Medredesi, del 1385. Cena e pernottamento in hotel. 8° giorno: MARDÄN–SANLIURFA (4 GIUGNO) Prima colazione in hotel. Inizio del viaggio verso Sanliurfa attraverso la fertile pianura di Mesopotamia, lungo il confine turco-siriano. Trasferimento al sito archeologico di Harran, luogo in cui visse a lungo il Profeta Abramo e nacquero Giacobbe e Giuseppe, ebrei provenienti da Ur dei Caldei. Harran fu possedimento urrita, assiro, persiano e selgiuchide; fu centro di importanti operazioni belliche tra Roma e i Parti: vi trovarono la morte Marco Licinio Crasso e l’imperatore Caracalla, vi furono sconfitti i Crociati di Tancredi... La vicina città di Urfa, l’antica Emessa, fu capitale di un effimero regno crociato e conobbe la disfatta per mano mongola. La tradizione vuole che Abramo sia nato in una grotta oggi incorporata nella Moschea Mevlid Halil, luogo di pellegrinaggio per Musulmani,Ebrei e Cristiani d'oriente. Pranzo al ristorante in corso di visita . Cena e pernottamento in hotel. 9° giorno : SANLIURFA-ADIYAMAN (5 GIUGNO) Dopo la prima colazione, partenza per Adiyaman. Arrivo e sistemazione in Hotel, pranzo e visita al Museo Archeologico seguita da una panoramica della città. Cena e pernottamento in Hotel. 10° giorno : ADIYAMAN - MONTE NEMRUT – ADYYAMAN (6 GIUGNO) In nottata partenza per il Monte Nemrut (l’albergo preparerà una colazione al sacco) intera giornata dedicata all’escursione per ammirare uno degli spettacoli più affascinanti della Terra: il sorgere del sole, in un luogo magico, ai piedi delle gigantesche figure scolpite nella pietra presso la Tomba di Antioco I, che domina il santuario articolato su tre terrazze. E’ necessario vestirsi "a cipolla", per la notevole escursione termica. Pranzo in corso di visita. Cena e pernottamento in hotel ad Adiyaman. 11° giorno: ADYAMAN/ISTANBUL/MILANO (7 GIUGNO) Dopo la prima colazione tempo a disposizione e pranzo libero. Trasferimento all’aeroporto di Adyaman e partenza per l’Italia, via Istanbul, con voli di linea Turkish Airlines. All’arrivo trasferimento in pullman a Vicenza e termine dei servizi.

Mezzo di trasporto: Voli di linea, pullman gran turismo

Costo: : LA QUOTA (1980 EURO) COMPRENDE: trasporto aereo da Venezia/Milano trattamento di pensione completa, bevande escluse sistemazione in Hotels 3 / 4 stelle tour come indicato con pullman con aria condizionata guida/accompagnatore italiano per tutta la durata del tour mance negli hotels e nei ristoranti facchinaggi negli hotels assicurazione medico-bagaglio/annullamento tasse aeroportuali ( attualmente euro 250 circa) accompagnatore Avit Bus da Vicenza per l’aeroporto a/r Materiale informativo per il viaggio Supplemento singola: 250 euro [Nota]

Informazioni giuridiche

  Stampa


NEWS

05/07/2019
TAJIKISTAN E AFGHANISTAN CON MAURIZIO ROSSI: DALL'ALTIPIANO DEL PAMIR AL CORRIDOIO DEL WAKHAN ATTRAVERSO IL TRATTO PIU' REMOTO DELLE VIE DELLA SETA DAL 5 AL 22 LUGLIO 2019
18 GIORNI ATTRAVERSO IL TRATTO PIU' REMOTO, MISTERIOSO, SCONOSCIUTO DELLA VIA DELLA SETA, IN SICUREZZA E LONTANI DALLE ROTTE TURISTICHE, IN COMPAGNIA DI POPOLI FAVOLOSI

03/03/2018
TREKKING CULTURALI A BOLOGNA CON MAURIZIO ROSSI PER L'ASSOCIAZIONE AZALAI
Per tutti i giorni dell'anno su richiesta e secondo disponibilità prenotando a: maurizio.rossi@viaggiazalay.com Durata: 3 ore (7 ore la giornata intera con sosta pranzo)

27/02/2018
ZANZIBAR: GRAN TOUR E VACANZA STUDIO DI LINGUA ARABA
Dal 29 agosto al 6 settembre Voli Qatar Airlines da Milano Malpensa A partire da 2290 euro a persona, 9 giorni a Zanzibar pensione completa.

 
   
< altri viaggi     < indietro     ^ top   

   
   

VIAGGIAZALAY ®
Email: info@viaggiazalay.com

Conceived and developer by Hg Lab