ViaggiAzalay, turismo consapevole in Egitto

  Home > I nostri viaggi > Yemen e Hadramauth: Viaggio nel Tempo

mercoledì 23 ottobre 2019
 

CHI SIAMO
 

I NOSTRI VIAGGI
 
INFORMAZIONI GIURIDICHE
INFORMAZIONI UTILI  
TURISMO CONSAPEVOLE
DARWISH  
TAPPETI & KILIM  
LINK  
VOI E L'EGITTO  
CONTACT  
Deserto egiziano
I NOSTRI VIAGGI

Cod. ASYE01
Yemen e Hadramauth: Viaggio nel Tempo

Abstract: Partenza da Roma Fiumicino per San'a con accompagnatore professionista; guide e autisti in loco di altissimo livello; 15 notti in hotel e 2 in funduq locali. Voli diretti.


Descrizione: Grandi spazi, dune oasi lussureggianti, gole impervie e montagne mozzafiato, spiagge bianche e nere che si affacciano su un caldo mare incontaminato; fortezze, castelli di sultani e architetture da favola; vestigia sabee, civiltà scomparse tra leggenda e mistero; monumentali testimonianze archeologiche alternate da colori profumi e atmosfere di suq pittoreschi e antiche tradizioni artigianali; la gentilezza schiva di popoli che hanno saputo conciliare sapientemente Islam, tolleranza, ospitalità e culture.
La sistemazione è prevista in hotel della miglior categoria in loco, ma in alcune occasioni sarà necessario un certo spirito d’adattamento, particolarmente nello Yemen meridionale.
Fuoristrada e minibus privati saranno i mezzi utilizzati.
Considerando il clima caldo secco di questi paesi prevalentemente desertici , e umido e torrido d’estate lungo la fascia costiera meridionale, il periodo consigliato per questo viaggio va da ottobre a maggio. Le sere d’inverno può essere freddo nelle zone montane.
Si tratta di itinerari molto vari dal punto di vista paesaggistico e di grande fascino naturale e culturale, il cui elemento conduttore è la scoperta delle antiche e splendide città carovaniere sorte lungo le vie percorse dai mercanti d’incenso e di schiavi, un angolo di mondo dalla storia sorprendentemente ricca e al tempo stesso quasi sconosciuta, come la sua variegata umanità.
Spesso si pranza al sacco ( o, quando è possibile, in modesti ristoranti locali) in corso di visite e durante i trasferimenti, che in alcuni casi sono lunghi, faticosi, ma di grande suggestione; sull’altopiano i percorsi si svolgono lungo strade di montagna ad altitudini variabili tra i 1500 e i 2700 metri.


Timeline: 1° giorno: partenza da Roma con volo di linea e arrivo a San’a in serata. Cena e sistemazione in hotel.
2° giorno: dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Mukalla; all’arrivo, visita del suq e dei quartieri storici affacciati sull’oceano, intorno alla baia; pranzo e partenza nel primo pomeriggio per Seiyun, attraverso Wadi Hadramauth (322 km, 6 ore circa, strada in parte sterrata). Lungo il percorso, verdi macchie di palme da dattero si alternano a campi di miglio, sorgo e tabacco, coltivati da suggestive figure di donne dai caratteristici lunghi cappelli di paglia, velate di nero. Arrivo in hotel per cena.
3° giorno: prima colazione. Visite di Seiyun con lo splendido palazzo del sultano, Tarim (34 km, un’ora) e Shibam (52 km, un’ora e mezza), attraverso strade in parte sterrate che penetrano il cuore dell’Hadramauth.
Antico centro di studi islamici, Tarim si staglia con gli alti minareti, le 365 moschee, gli imponenti palazzi, all’ombra di picchi rocciosi e palmeti.
Shibam, “Patrimonio culturale dell’Umanità” dal 1982, fu capitale dell’Hadramauth dopo la caduta di Shabwa, nel III secolo dopo Cristo; con i suoi grattacieli di fango che sbucano irreali e grandiosi dalle sabbie, è un gioiello architettonico unico al mondo. Pranzo in corso di visite. Rientro a Seiyun in serata, cena e pernottamento.
4° giorno: prima colazione e partenza di primo mattino per Shabwa attraverso il deserto (10-12 ore circa); un tempo, per questa pista, transitavano lunghe carovane di dromedari carichi di incenso e mirra, aromi di altissimo pregio nel mondo antico, dalle oasi di produzione fino al Mediterraneo. Pranzo al sacco e proseguimento per Marib, attraverso il mare di sabbia fine e dorata del deserto di Ramlat as-Sab’Atayn, al limite meridionale del “Rhub al Khali”, che si movimenta in scenografiche dune, miraggi di acqua e alberi, fino al tramonto. Poi, le distese ciottolose che si perdono all’orizzonte, fino alla vista notturna dell’antica capitale sabea e del regno di Ma’in. Cena e pernottamento in hotel.
5° giorno: la favolosa città di Bilqis, la regina di Saba, citata nella Bibbia, sorgeva tra immensi giardini ed estese coltivazioni nel cuore del deserto.
La storia, oscillante tra mito e leggenda, è testimoniata oggi dagli scavi archeologici che hanno riportato alla luce un sofisticato e imponente sistema di dighe e canali, oggetto della visita dopo la prima colazione.
Con la decadenza del regno di Saba, la cui ricchezza, testimoniata dagli autori classici greci e romani, nasceva dal commercio di incenso, mirra e spezie pregiate, le dighe cedettero ad una ad una, e i giardini si trasformarono nelle immensità desolate che circondano oggi i viaggiatori. Pranzo in corso di visita a Barraqish, una città fortificata e abbandonata situata circa 100 km a nord di Marib.
Rientro in serata, cena e pernottamento in hotel.
6° giorno: Prima colazione e partenza per San’a (173 km, tre ore circa), attraverso un percorso che si snoda nella regione montuosa dell’altopiano, dopo le grandi distese del deserto.
All’arrivo, sistemazione in hotel e pranzo. Pomeriggio dedicato alle pittoresche atmosfere del suq e a una pausa di relax in un tipico hammam del centro storico. Cena e pernottamento in hotel.
7° giorno: dedicato alla visita della capitale yemenita, con le sue prodigiose architetture e il labirinto dei suoi vicoli. Visite del Museo Archeologico e del Museo Etnografico, nella torre che fu residenza dell’Imam fino al 1962.
San’a, situata a 2360 metri di altitudine, è una delle più interessanti e straordinarie città del mondo, “Patrimonio culturale dell’Umanità” dal 1986, un museo all’aperto che offre al visitatore scenografie fiabesche: candide moschee e minareti, sontuosi palazzi di pietra e fango elegantemente decorati da ricami bianchi a calce, arricchiti da un gioco sapiente di traforo e coronati da torri e terrazze merlate. Pensione completa.
8° giorno: partenza per il villaggio di Thula (2700 m. s.l.m.) che, per la singolare architettura in pietra costituisce un esempio di integrazione con il paesaggio; poi Shibam e Kawkaban, antichi rifugi tribali fortificati.
Il viaggio continua fino a at-Tawilah, un gruppo di fortificazioni che risalgono al XIII secolo, e Al Mahwit, capoluogo dell’omonima regione, dove passeremo la notte in hotel, a 2200 metri di altitudine. Pensione completa.
9° giorno: partenza dopo la prima colazione per Dhamar attraverso l’altopiano di Ma’bar e gli alti passi di montagna. Seconda colazione e proseguimento per Rada'a, capitale durante la dinastia dei Tahiridi, nel XV secolo, molto interessante per la peculiare architettura delle sue case, che presentano elementi unici nello Yemen; visita del centro e della moschea Al Amariyah, del 1512.
Cena e pernottamento in un caratteristico funduq.
10° giorno: si parte di primo mattino, dopo colazione, per un percorso di 620 km e dieci ore circa, che attraverso le località di Al Beida, Habban e Azzan giunge alla costa dell’Oceano Indiano, dove, al tramonto, si giunge all’antico porto di Qana, il punto più meridionale della Via dell’Incenso, e alla spiaggia di Bir Ali, dove la nera pietra vulcanica crea un suggestivo contrasto con la sabbia bianca. Arrivo in tarda serata a Al Mukalla, sistemazione in hotel. Pensione completa.
11° giorno: trasferimento dopo la prima colazione in aeroporto e imbarco per Aden.
Pranzo e visita della città, costruita all’interno di un cono vulcanico estinto, al centro di un promontorio sull’omonimo golfo. Cena e trasferimento in hotel.
12° giorno: prima colazione partenza per Taiz, la città al centro dell’altopiano meridionale da cui si dirama la strada per l’antico porto di Mokha e la regione del Tihama.
Visita dei principali monumenti e partenza per il Mar Rosso (150 km); dopo la visita di Mokha, sistemazione in un funduq sulla splendida spiaggia di Khokha. Pensione completa .
13° giorno: dedicato ad attività balneari. Pensione completa.
14° giorno: prima colazione e partenza per Zabid , sede universitaria di antichissime tradizioni e importante centro di cultura, immortalato in alcune sequenze del film di Pasolini “Il Fiore delle Mille e Una Notte” e dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” nel 1993.
Pranzo in corso di viaggio.
Arrivo in serata a Hodeidah (100 km); cena e sistemazione in hotel.
15° giorno: prima colazione.Visita al mercato del pesce e partenza per Manakha (105 km), percorrendo una strada di montagna in un continuo susseguirsi di valli e coltivazioni terrazzate.
Manakha sorge su uno sperone di roccia che domina due grandi vallate; si visiterà il pittoresco villaggio montano di Al Hajjarah (mezz’ora a piedi), che si staglia con le imponenti case-torri in pietra a secco, circondato da montagne incise nei secoli dal lavoro dell’uomo. Pranzo in corso di visita. Proseguimento per San’a ( 120 km), cena e sistemazione in hotel.
16° giorno: partenza al mattino dopo la prima colazione per Sadah (250 km), con soste a Dar Al Hajjar, il palazzo dell’Imam Yahya costruito negli anni Trenta su uno sperone roccioso nel Wadi Dhar, ad Amran, vecchia città fortificata (pranzo), e a Huth, situata in una zona di fertili altipiani.
Arrivo in serata a Sadah, cena e sistemazione in hotel.
17° giorno: Sadah. Capitale dello Yemen durante il regno del primo Imam, importante stazione carovaniera sulla via della Mecca, sorprende per la particolare tecnica costruttiva delle mura di cinta e delle abitazioni, realizzate in strati d’argilla mista a paglia. Solo le porte della città e gli edifici religiosi sono in pietra. Sono incantevoli le porte e gli stipiti delle finestre, in legno scolpito.
Gli orafi e gli argentieri hasidim del mercato appartengono alle tribù ebraiche che giunsero nel sud dell’Arabia ai tempi di Re Salomone.
Rientro a San’a lungo la strada per Raydah e Kohlan. Sistemazione in hotel. Pensione completa.
18° giorno: trasferimento in aeroporto dopo la prima colazione e partenza con il volo di linea per Roma. Pranzo a bordo. Arrivo previsto nel primo pomeriggio.



Mezzo di trasporto: Voli di linea, minibus privati, fuoristrada 4x4.

Costo: 3350 euro a persona, pensione completa, escluse mance, bevande, spese di carattere personali, tasse aeroportuali in loco; sono esclusi inoltre eventuali supplementi quali: camera singola, carburante, alta stagione, che verranno comunicati non oltre 15 giorni dalla partenza. [Nota]

Informazioni giuridiche

  Stampa


NEWS

05/07/2019
TAJIKISTAN E AFGHANISTAN CON MAURIZIO ROSSI: DALL'ALTIPIANO DEL PAMIR AL CORRIDOIO DEL WAKHAN ATTRAVERSO IL TRATTO PIU' REMOTO DELLE VIE DELLA SETA DAL 5 AL 22 LUGLIO 2019
18 GIORNI ATTRAVERSO IL TRATTO PIU' REMOTO, MISTERIOSO, SCONOSCIUTO DELLA VIA DELLA SETA, IN SICUREZZA E LONTANI DALLE ROTTE TURISTICHE, IN COMPAGNIA DI POPOLI FAVOLOSI

03/03/2018
TREKKING CULTURALI A BOLOGNA CON MAURIZIO ROSSI PER L'ASSOCIAZIONE AZALAI
Per tutti i giorni dell'anno su richiesta e secondo disponibilità prenotando a: maurizio.rossi@viaggiazalay.com Durata: 3 ore (7 ore la giornata intera con sosta pranzo)

27/02/2018
ZANZIBAR: GRAN TOUR E VACANZA STUDIO DI LINGUA ARABA
Dal 29 agosto al 6 settembre Voli Qatar Airlines da Milano Malpensa A partire da 2290 euro a persona, 9 giorni a Zanzibar pensione completa.

 
   
< altri viaggi     < indietro     ^ top   

   
   

VIAGGIAZALAY ®
Email: info@viaggiazalay.com

Conceived and developer by Hg Lab